Master in Retail

mrmm14 Fondaco

Il Master in Retail Management e Marketing (MRMM per gli amici) è probabilmente il progetto professionale del quale sono più orgoglioso e al quale sono più affezionato, forse anche perché seguo questo progetto per Cuoa Business School fin dalla sua nascita nel lontano 2003 e le carriere degli oltre trecento allievi che lo hanno frequentato mi hanno dato enormi soddisfazioni. Quando siamo partiti, l’idea di organizzare un master in retail sembrava a molti un’idea bizzarra visto che nessuno in Italia aveva mai pensato a un progetto post universitario così strutturato dedicato a questi temi. I successi dei nostri allievi nel corso degli anni e il gradimento delle aziende che li hanno assunti ci hanno però dato ragione e quest’anno il master è diventato maggiorenne con la conclusione della 18^ edizione.

Il Master in Retail Management e Marketing è un percorso specialistico di circa cinque mesi di aula a tempo pieno (anzi, più che pieno visto che in un master si lavora parecchio!) e almeno tre mesi di stage retribuito (anche se la maggior parte degli stage proposti ha una durata di sei mesi) che si caratterizza per una costante interazione con il mondo aziendale. Ogni settimana sono previste infatti attività “pratiche” come lavori di progetto e testimonianze aziendali e, quando le norme lo consentono, visite guidate nelle aziende e nei punti vendita più interessanti dei diversi settori dal food alla moda, compreso un retail tour di due giornate a Milano.

Se sarà possibile viaggiare in sicurezza il master si chiuderà in primavera con uno study tour a New York, una città sempre in trasformazione ed entusiasmante per cogliere le tendenze globali della scena retail del lusso, del food e del fashion (nelle edizioni che non consentono di organizzare il viaggio in sicurezza, invece, viene restituita agli allievi una parte della quota di iscrizione).

Il segreto del successo del Master penso risieda nel fatto che il suo programma evolve ogni anno in armonia con le richieste del mercato del lavoro; non c’è settimana in cui io e Manuela (mia moglie e socia) non incontriamo nuove aziende e nuovi docenti dai quali ricaviamo stimoli e suggerimenti per rendere i nostri percorsi formativi più aggiornati e avvincenti. Negli ultimi anni, ad esempio, è stata notevolmente arricchita la parte del programma dedicata ai temi della digitalizzazione e della omnicanalità che sono ora il filo conduttore dell’intero percorso, sono state aggiunte giornate sulla gestione dell’advertising on line e sul tema delle digital PR con la gestione degli influencer. E’ stato poi assegnato uno spazio crescente alla sfida della sostenibilità.

Nell’edizione 2021/22 ci sarà un’altra novità: un nuovo modulo didattico che avrà come focus la progettazione di punti vendita nell’era post-covid, punti vendita che convivono con un ruolo rilevante del web, ma che mantengono centralità nelle strategie delle aziende. Si parlerà di store design, di processi, di persone e di esperienze e l’abbiamo chiamato Store experience design.

Per avere un’idea sintetica di come si svolge il corso e di quali sono alcune delle aziende con le quali lavoriamo, potete anche seguire il profilo Instagram master_retail dove posto regolarmente foto scattate nel corso delle attività didattiche dei primi 18 anni di vita del master.

Chi vuole saperne di più, non solo sul master ma anche sul perché oggi occuparsi di retailing è una sfida affascinante, può contattarmi direttamente al mio indirizzo email romano.cappellari@gmail.com o partecipare a uno degli eventi di presentazione che organizziamo insieme a Cuoa Business School e che sono pubblicizzati anche sulla pagina Facebook della mia community qui. La 19^ edizione partirà il 3 novembre 2021.

PS
* Nella foto qui sotto gli allievi della 18^ edizione con me in aula;
* A fondo pagina gli allievi della 15^ edizione fotografati nell’affascinante negozio Margiela di via della Spiga a Milano insieme allo store manager Toshiaki Negi;
* Nella foto sotto al titolo gli allievi della 14^ edizione al Fondaco dei Tedeschi, punto vendita del gruppo LVMH con un ex allievo ora manager dell’azienda;
* nelle due foto qui sopra gli allievi della 16^ edizione (insieme ad Adi Dassler) nel flagship store Adidas sulla 5th Avenue a New York e quelli della 17^ in uno store Esselunga.

img_9934