Non sai dove trovare la Gen Z? Segui Gucci

“Il problema è che il nostro target, la generazione Z, è difficile da intercettare perché non sappiamo bene dove trovarla”. Ho un suggerimento per il marketing manager che qualche settimana fa mi ha fatto questa confessione: prova ad andare a vedere su Roblox.

Non è in realtà un suggerimento particolarmente originale perché già diversi brand stanno investendo su questa piattaforma: proprio una decina di giorni fa avevo dedicato la mia 💊 pillola di marketing quotidiana numero 554 alla promozione attivata della catena di ristoranti Chipotle che per prima aveva inaugurato un locale virtuale su Roblox dove procurarsi dei buoni sconto da utilizzare nei ristoranti reali per mangiare dei veri burrito in carne e tortilla. 🌯

Un’iniziativa ancora più affascinante l’aveva sperimentata la scorsa primavera Gucci: quando ero andato a visitare la mostra virtuale interattiva che aveva inaugurato su Roblox avevo incontrato altre cinquemila persone intente a vivere questa esperienza ispirata a Gucci Garden (le foto di questa pagina sono alcuni screenshot con il mio avatar in versione normale e in versione trasformata dalla partecipazione all’esperienza). Le visite complessive alla mostra, che io ho visitato nella prima delle due settimane di apertura, erano state fino a quel momento 9,6 milioni.

Milioni di persone avevano quindi investito tempo e attenzione per esplorare le stanze a tema ispirate ai prodotti e alle campagne di comunicazione del brand, per provare i prodotti digitali creati appositamente per l’esperienza e, in alcuni casi, anche per acquistarli innescando poi un mercato secondario caratterizzato dalle follie descritte in questo pezzo di Hypebeast che riferisce come borse digitali siano state acquistate a prezzi a volte addirittura superiori a quelle reali.

Fino a qualche tempo fa Roblox era guardata con curiosità, ma era considerata una piattaforma principalmente per bambini e quindi poco interessante per la maggior parte dei brand fashion e lifestyle. La trimestrale presentata ieri, però, non solo ha rivelato che il numero di persone impegnate ogni giorno su Roblox continua a crescere a ritmo sostenuto e ha raggiunto i 47,3 milioni, con un incremento del 31% rispetto a un anno prima, ma ha soprattutto registrato per la prima volta lo storico sorpasso degli utenti con più di 13 anni rispetto a quelli di età inferiore. Il numero dei primi è infatti cresciuto del 48% rispetto all’anno prima, contro un +20% dei secondi.

23,8 milioni di persone con più di 13 anni hanno quindi passato nel trimestre concluso lo scorso 30 settembre un totale di 5,7 miliardi di ore vivendo esperienze su Roblox: ecco perché ieri le azioni dell’azienda hanno fatto in borsa un balzo clamoroso che ha portato la capitalizzazione complessiva a superare i 60 miliardi di dollari, una cifra impressionante per un’azienda che nel trimestre ha registrato 77 milioni di perdita su un fatturato che, sebbene raddoppiato rispetto a un anno fa, è pur sempre ancora di 509 milioni. Ecco soprattutto perché se vi occupate di marketing e siete a caccia della inafferrabile Gen Z oggi vi conviene seguire Gucci ed esplorare anche Roblox.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...